Multi-activités

Soggiorno "Tour de l'Aigoual en VAE

Adresse du bénéficiaire

Mas Cavaillac
30120 Cavaillac
Francia

Tour Aigoual 1
Tour Aigoual VAE
Tour Aigoual VAE 2
Tour Aigoual 1
Tour Aigoual VAE
Tour Aigoual VAE 2
Parco Nazionale delle Cévennes
Soggiorno "Tour de l'Aigoual en VAE
7 giorni

Operatore di escursioni a piedi e in bicicletta con assistenza elettrica. Semelles Au Vent è impegnata in un approccio di turismo responsabile per tutti i suoi viaggi. In questo modo, vi facciamo scoprire i tesori insospettabili del patrimonio naturale ed edilizio in ciascuna delle nostre destinazioni, concentrando la nostra attenzione sull'ambiente e sull'essere umano.

Un soggiorno che combina giornate di bicicletta a pedalata assistita e giornate di trekking, permettendo così di scoprire al 100% questo territorio nel cuore del Parco Nazionale delle Cévennes, Riserva della Biosfera e Riserva Internazionale del Cielo Scuro.

Tra la cima dell'Aigoual e il Grande Sito del circo di Navacelles, scopriremo le "Serres", i "Valats" e i villaggi delle Cévennes con un forte patrimonio, storico e umano.

Programma :

  • Giorno 1: Vigan - Mas de Vézénobres

Arrivo alle 14:00 all'alloggio, il Mas de Vézénobres, nel comune di Avèze, vicino a Vigan. Un'ex filanda ristrutturata con grande fascino e gusto da una coppia di artisti. Installazione e presentazione del soggiorno. Breve visita a piedi nel pomeriggio sulle rive dell'Arre. Alla fine della giornata, vi sarà data la possibilità di guidare la vostra bicicletta a pedalata assistita. Possibilità di accedere all'area benessere con sauna finlandese a legna.

Pasto serale presso l'alloggio

Alloggio: pernottamento e prima colazione (2 notti).

  • Giorno 2: Circuito ciclistico sul Grande Sito del circo di Navacelles

Un giro molto bello dall'alloggio. Bella salita al villaggio di Montdardier, situato ai margini del Causse de Blandas e impreziosito dal suo castello in stile Viollet-le-Duc. Proseguimento su questo altopiano arido attraverso paesaggi calcarei con numerose vestigia di occupazione preistorica: cromlech, dolmen, menhir. Sosta al punto panoramico sul sito unico del Cirque de Navacelles. (Possibilità di un ritorno nel cuore del sito e alla rinascita del moulin de la Foux)

Durata: 4h30 di pedalata senza pause - Percorso: 55 km

Dislivello: 850 metri

Alloggio: come il giorno precedente.

  • Giorno 3 : E-Bike : Coltivazioni a terrazze e sericoltura: da Vigan a Valleraugue

Partenza in bicicletta elettrica dall'alloggio in direzione della Haute Vallée de l'Hérault e della Valleraugue con attraversamento di villaggi tipici delle Cevennes circondati da terrazze di cipolle dolci (AOP) che offrono paesaggi dalla forte identità: Mandagout, Taleyrac, Le Mazel, Ardailhés... Tutti questi nomi ci ricordano che siamo anche nel cuore della terra degli Ugonotti, con tutta la storia che circonda le guerre di religione tra i dragoni del re e i camisardi all'inizio del XVIII secolo. Infine, lungo tutto il percorso presteremo particolare attenzione al patrimonio della sericoltura (allevamento del baco da seta): dalle magnanerie alle filande, una giornata culturalmente ricca. Saremo accolti calorosamente alla Coconnière di Valleraugue!

Pranzo al sacco: preparazione a sorpresa con il suo forno per il pane da Jérôme, giovane produttore di cipolle dolci

Durata: 4 ore di bicicletta senza pause - Percorso: 35 km

Dislivello: 700 metri

Alloggio: pernottamento e prima colazione nel cuore del villaggio di Valleraugue in un'antica filanda (2 notti).

  • D4 : Escursione al Col de l'Elze e al castagno (escursione)

Molto bello il sentiero che da Valleraugue si inerpica tra le coltivazioni di castagno, chiamato "l'albero del pane" dai cevennesi. Poco prima del passo, una stele ricorda l'episodio dei "maquisards" durante la Seconda guerra mondiale. Al passo dell'Elze, un'ampia area aperta, precedentemente coltivata a segale e grano saraceno, è diventata un'area di pascolo per le pecore. Soprattutto, offre un panorama superbo sulle inospitali propaggini dell'Aigoual, sulla valle del Taleyrac e sulle montagne calcaree della Sumène. Ritorno attraverso il villaggio di Campredon e la frazione di La Bessède (bosco di betulle) esposto all'Ubac.

Durata: 5h00 - Percorso: 12,5 km

Dislivello: 700 metri

Alloggio: come il giorno precedente.

  • Giorno 5 : Salita all'Aigoual attraverso la foresta dell'Aire de Côte

Una strada molto bella da Valleraugue lungo la valle del Clarou con i suoi "bancels" incredibilmente ben conservati. Poi la strada sale al Col du Pas (848 m) e, dopo un piccolo tratto pianeggiante, al Col de l'Espinas, una salita moderata fino alla gîte d'Aire de Côte, un'antica casa forestale costruita durante il rimboschimento della foresta di Aigoual alla fine del XIX e all'inizio del XX secolo. Una lunga pausa nella casa forestale per ricaricare le batterie (delle bici e degli uomini!). Proseguiamo poi la salita lungo una bella pista forestale ombreggiata sul versante settentrionale fino alla mitica cima dell'Aigoual (1565 m) e alla sua stazione meteorologica. Un panorama mozzafiato che spazia dal mare alle Alpi, passando per il Plomb du Cantal e il Canigou... Il tutto in una giornata molto, molto limpida! Visita del museo meteorologico e poi una lunga discesa verso il villaggio di Espérou con la stazione sciistica del Prat Peyrot e un ultimo passo: la Serreyrède (1300 m) che segna il limite dello spartiacque con la sua casa forestale che ospita l'Ufficio del Turismo e una mostra sul Parco Nazionale delle Cevennes. Un'accoglienza molto calorosa e amichevole a casa di Monique e Michel con una vera cucina locale!

Durata: 4h30 di pedalata senza pause - Percorso: 37 km

Dislivello: 1200 metri

Alloggio: pernottamento e prima colazione e gîte rurale a l'Espérou, pasti presso l'abitante (2 notti).

  • 6° giorno: opzione cicloturismo: Lac des Pises e Saint Guiral

Possibilità di escursioni: Vallée du bonheur e Gouffre de Bramabiau

Opzione cicloturistica: Itinerario con partenza da Espérou sull'altopiano di Lingas con poco dislivello su belle piste forestali attraverso brughiere selvagge o belle foreste di faggi e conifere. Passando per il sito del lago di Pises, un luogo bucolico nel mezzo del massiccio dell'Aigoual. Proseguite lungo il sentiero a briglia sciolta sul lato meridionale dell'altopiano con una splendida vista sul mare. Arrivo ai piedi del masso di granito del leggendario Saint Guiral, consegna delle biciclette e breve escursione su questo masso di granito con una splendida vista sulla causse di Larzac e sulla pianura della Linguadoca. Ritorno a l'Espérou attraverso sentieri forestali e piccole strade.

Durata: 4 ore di pedalata senza pause - Percorso: 44 km

Dislivello: 500 metri

Possibilità di escursione: partenza a piedi da l'Espérou lungo la "draille", un sentiero di transumanza per greggi di pecore ancora utilizzato ogni anno dalle mandrie della valle. Breve sosta al colle di Serreyrède con la sua fontana di acqua pura, quindi discesa attraverso la valle del Bonheur e l'abbazia di Bonahuc, in rovina, risalente al X secolo. Si prosegue in questa ampia valle fino alla perdita di Bonheur e all'ingresso dell'abisso di Bramabiau, un fiume sotterraneo e un fenomeno di risorgenza su un piccolo altopiano calcareo relitto, prima di raggiungere il villaggio di Camprieu a 1100 m di altitudine. Possibilità di visitare il sito di Bramabiau. Poi si ritorna a Espérou attraverso la foresta.

Durata : 4h30 - Percorso : 12 km

Dislivello: 350 metri

Alloggio: come il giorno precedente.

  • D7 : Vigan - Col de la Lusette :

Partenza da L'Espérou per la stradina D329 che attraversa tutto l'altopiano. Sosta al Col de la Lusette e breve giro a piedi fino al monumento dedicato ad André Chamson, scrittore e accademico cévenol del XX secolo. Un magnifico panorama si estende ai nostri piedi sulla valle dell'Hérault, sulle Cévennes meridionali e fino al Pic Saint Loup. Inizio della lunga discesa con sosta a Cap de Côte, luogo di sosta della transumanza con la sua gîte (antica casa forestale) sperduta in mezzo al bosco. Proseguimento della discesa con ampie vedute sulla valle, attraversando splendidi villaggi come Mandagout, Aulas, Bréau... e la loro storia protestante. Arrivo a metà giornata al Mas de Vézénobres, picnic in loco e fine della gita intorno alle 14.00.

Durata: 3 ore di pedalata senza pause - Percorso: 32 km

Dislivello: 200 metri // Dislivello negativo: 950 metri

Contact

Semelles au Vent
Poujol Serge

Mas Cavaillac
30120 Cavaillac
Francia

Je vous propose aussi